Español / English

Ubicación

Ver Mapa

Patrocina


10/05/2019 al 24/11/2019

Noticias

The Movement of light - del 6 Mayo al 24 Noviembre - Venecia

The Movement of Light

La mostra presenta al pubblico un’attenta selezione di più di venti opere, di materiali e dimensioni diverse, che tracciano l’evolversi della produzione artistica di Pablo Atchugarry dalla metà degli anni novanta ad oggi.....

.....Atchugarry propone composizioni ascensionali che combinano l’ispirazione classica con una resa assolutamente contemporanea. Il suo è un linguaggio plastico suadente e poetico, distintivo ed inedito, che si esprime attraverso una scultura dinamica dal forte impatto visivo. Il sapiente intrecciarsi delle linee e lo svilupparsi inaspettato dei volumi rivelano la maestria dell’artista nel plasmare la materia, che si fa così portavoce di quel messaggio personalissimo, seppur universale, di armonia e bellezza che è l’opera di Atchugarry.

Accanto ai bronzi dalle vernici lucenti, sono presenti le sculture in marmo, esempi luminosi di una bellezza imponente. Pezzi unici, che l’artista fa nascere seguendo le venature dei marmi con una sensibilità che ne preserva la naturalezza, e che al contempo denota la consapevolezza di Atchugarry della propria responsabilità nei confronti del passato, ponendosi come punto di congiunzione e continuità tra l’espressione contemporanea e la tradizione d

The Movement of Light investiga quel dialogo virtuoso tra la materia, lo spazio e la luce che si genera nell’opera di Atchugarry. Bagliori, ombre e giochi di riflessi impreziosiscono il dinamismo plastico e l’intensa carica energetica delle sue creazioni, accentuandone gli effetti espressivi. Seguendo il dispiegarsi eterogeneo delle linee, la luce si snoda leggera, scivolando sui volumi morbidi ed insinuandosi nei vuoti nascosti per poi subito riemergere, e continuare sulle superfici lucide dei bronzi smaltati e dei marmi levigati questo eterno inseguimento della forma.

La scultura di Atchugarry indaga sapientemente la complementarità e la polarità di naturale ed artificiale, figurazione ed astrazione, vuoto e pieno, spazio e forma, realtà e riflesso, attraverso una poetica che celebra l’espressione artistica come slancio irrinunciabile verso l’assoluto.

Alice Montanini

 


Artículos de interés

Eventos

MIRIAN CONTI (Argentina)

CONCIERTO DE PIANO